Joel Rea – Le tigri fra i ghiacci

Joel Rea – Le tigri fra i ghiacci

Joel Rea

Joel Rea vive e lavora in Australia ma le sue origini sono inglesi.  Si è laureato  al Queensland College of Art in Fine Art nel 2003. Ha esposto in prestigiose manifestazioni australiane, negli Stati Uniti, in Inghilterra riscuotendo sempre un grande successo.

Joel Rea

La sua pittura fa parte di quella categoria che non ha bisogno di descrizioni, spiegazioni, profonde considerazioni esistenziali, anche se i temi che tratta, i soggetti hanno una forte impronta emotiva che ha anche risvolti allegorici contemporanei.

Joel Rea

Surrealista, descrittivo al massimo, Rea dipinge i suoi paesaggi incantati con perizia, crea scene improbabili, fa agire i suoi personaggi originando quadri surreali non tanto per i soggetti che presi di per sé sono comuni e reali, quanto per l’uso che ne fa, mostrandosi sempre alla ricerca di figurazioni per spiazzare l’osservatore.

Joel Rea

Dal taglio fotografico, la composizione ricercatissima, forse un po’ troppo illustrativo nello stile, i quadri di Rea sembrano perfetti, ed è appunto questa loro apparente perfezione che ne amplifica la straordinaria incongruenza all’interno.

Joel Rea

Tigri e uomini in giacca e cravatta si muovono tra i ghiacciai, cani enormi sembrano recitare parti non loro, surfisti surfano senza tavole sulla cima di onde gigantesche e, immancabile l’enigmatica figura umana sparge i suoi fogli al vento davanti al mare in burrasca.

Joel Rea

C’è spesso un senso catastrofico e di pericolo nei suoi lavori, si avverte la precarietà dell’esistenza e la volontà di placare le forze distruttive scatenate con la calma, frutto dell’intelletto umano, razionale, unica possibilità di salvezza.

Joel Rea

Ma la virtuosità pittorica di Rea, raggiunge picchi di vero talento nella rappresentazione delle onde, nei suoi quadri in cui scevro da altisonanti prove di fantasia, si concentra su ciò che da sempre è il simbolo dell’eterno movimento, della paura, della gioia, del sesso, della morte, della vita e i risultati sono incredibili.

Joel Rea

I commenti sono chiusi.