La pittura scolpita di Lucian Freud

La pittura scolpita di Lucian Freud

Lucian freud pittore di origini tedesche (Berlino 1922 – Londra 2011), si trasferisce nel Regno Unito nel 1933 dove ottiene la cittadinanza.

lucian_freud-selfportrait1985
Lucian Freud – selfportrait – 1985

Caposcuola, è stato uno di quei pittori che hanno imposto il loro stile ad intere generazioni che lo hanno adottato e imitato per gran parte del secondo ‘900. La sua pennellata materica incide nella tela i soggetti dandogli la forza tridimensionale di una scultura; mai come nei quadri di Freud i volumi sembrano uscire dalle tele e poter essere toccati con mano.

0_5b5eb_d8173608_XXL
Lucian Freud – Nudo Di Donna

Freud non mitiga le sue pennellate che distinguibili, precise ma così incredibilmente comunicative dei volumi e della carne, trovano un ordine anatomico perfetto in cui la luce e l’ombra sembrano collocarsi nei posti giusti dopo un vorticoso girovagare.

nakedportraitstanding19992000
Lucian Freud – Nudo in piedi – 1999

Inizialmente legato nelle tematiche a quella corrente che fu la Nuova Oggettività tedesca, forse mosso dalla passione mai abbandonata dell’esule che si trova costretto a vivere in terra straniera, Freud scava con cinismo e disillusione nelle scene di vita quotidiana e con la rassegnazione che traspare dalle sue opere, rappresenta corpi in cui batte ancora un cuore ma l’anima è spezzata.

0_5b5ce_14efd5a2_XXL
Lucian Freud – Uomo Nudo Sdraiato

Abbandonati, nudi su letti, indifesi e senza voglia di difendersi, i modelli di Freud splendidamente dipinti nelle loro umanità corrotta delle carni, si mostrano senza vergogna nelle loro intimità violate, i pubi in vista privi di forza sessuale, sia uomini che donne, in ambienti angusti, mostrando le loro imperfezioni come un vanto che contribuiscono a renderli immagini perfette.

5971727258_c16a2624e2_z_0
Lucian Freud

Splendido ritrattista, impegna tutta la sua energia nel far trasparire dai lineamenti accentuati dalle pannellate vigorose, la carica umana dei soggetti.

Senza titolo-1 copia
Lucian Freud – Ritratto di Kate Moss – 2002 ——————— Kate Moss

Il mondo di Lucian Freud è in netto contrasto con la ricchezza virtuosa della sua pittura, un universo di miserie umane, dove anche la bellissima modella Kate Moss ritratta, perde la sua luce ed assume l’aspetto di un corpo senza anima né volontà.

lucian_freud_art_005
Lucian Freud – Donna Nuda Sul Letto

Muti, assorti , dormienti, stralunati, Freud si può permettere di rappresentare così i soggetti mantenendo inalterata la grandezza delle sue opere, tanto è lo spessore artistico della sua pittura. La sua filosofia pittorica si rispecchia anche negli ambienti dipinti che poveri, logori e sporchi, sono interpretati con una qualità descrittiva della pennellata unica, sicura, a volte iperrealista nella resa visuale ma sempre fluida e intensa.

portrait-with-whippet
Lucian Freud – Portrait With Whippet

I nudi di Freud non hanno forza vitale, non sono sensuali, non suscitano desiderio ma repulsa, indignazione. Rassegnati all’esistere in mezzo alle bassezze umane, si nutrono dei loro difetti, della loro sporcizia dell’anima cui è negata una luce di speranza, eppure nonostante tutto questo, dai quadri di Freud è difficile distogliere lo sguardo.

Senza titolo-1 copia
Lucian Freud – Donna Nuda

 

Precedente Vermeer - Ragazza Col Turbante - 1666 Successivo La pittura sensuale di Giuseppe Malfattore

One thought on “La pittura scolpita di Lucian Freud

  1. “Cosa chiedo a un dipinto? Gli chiedo di stupire, disturbare, sedurre, convincere”
    (Lucian Freud)
    I dipinti di Lucien Freud sono semplicemente affascinanti. Contengono la forza, la bellezza e il dramma della vita. La sua pittura è carne e sangue. Desiderava che coloro che ritraeva abbandonassero completamente la cosiddetta posizione di “posa” e fossero totalmente se stessi, senza alcuna sovrastruttura per poterne cogliere la loro vera natura, senza tralasciarne le possibili imperfezioni.

I commenti sono chiusi.