Marco Tirelli – La razionale ricerca figurativa dell’irrazionale

Marco Tirelli – La razionale ricerca figurativa dell’irrazionale

Marco Tirelli – Senza Titolo, inchiostro e acrilico su tela – 2010

 

Artista internazionale classe 1956, vive e lavora a Roma da sempre ed ha al suo attivo tre partecipazioni alla Biennale di Venezia.

Marco Tirelli gioca con la figurazione ai limiti dell’Astrazione, mischiandone i termini, per arrivare poi a definire forme figurative che lasciano però spazio all’interpretazione soggettiva.

 

Marco Tirelli – Senza  Titolo – 2008

 

tirelli-senza-titolo-2008

Marco Tirelli – Senza Titolo – 2008

 

Nella sua serie di opere più interessanti, risalta evidente una intenzionale ricerca attuata attraverso la sensibilità pittorica, improntata verso la modulazione tonale, spesso monocromatica.

 

senza-titolo-2009-inchiostro-e-tempera-acrilica-su-tela-cm-235hx181-scala-media

Marco Tirelli – Senza Titolo, inchiostro e acrilico su tela – 2009

 

Marco Tirelli sfoggia una sensibilità non comune nel dipingere i suoi oggetti improbabili, le sue costruzioni tridimensionali, i suoi ambienti impalpabili andando oltre la definizione di artista metafisico.

 

senza-titolo-

Marco Tirelli – Senza Titolo – 2010

 

Al centro di questo ciclo artistico c’è appunto la qualità pittorica intesa come possibilità rappresentativa figurativa, asservita ad uno sfoggio di tecnica del chiaroscuro espressa ai massimi livelli.

 

senza-titolo-2010-inchiostro-e-tempera-acrilica-su-tela-cm120hx169

Marco Tirelli – Senza Titolo, inchiostro e acrilico su tela – 2010

 

Attraverso tecniche mischiate quali tempera, china, acrilico, Tirelli ottiene superfici verosimili ma finemente sfumate che fanno di oggetti e forme, a volte anche semplicissime, opere non solo di elevato contenuto tecnico, ma anche espressivo.

 

marco-tirelli

Marco Tirelli – Senza titolo – 2010

 

Ed è proprio questo suo ricercare anche nelle forme più semplici la trasformazione in acromatiche ma funzionali e magnifiche immagini, che viene risaltata la sua mano leggerissima, il suo fine gusto estetico.

 

senza-titolo-2011-inchiostro-e-tempera-acrilica-su-tela-cm-130hx104-x2-dittico

Marco Tirelli – Senza Titolo – 2011

 

Maestro nel dosare la luce, incastona le sue forme sfumate in ambienti soffusi nella penombra, talvolta  tagliati da contorni netti, geometrici, spiazzanti.

 

senza-titolo-2008-tempera-su-tela-cm-150hx120

Marco Tirelli – Senza Titolo, tempera su tela – 2008

 

senza-titolo-2008-tempera-acrilica-su-tela-cm-120hx95

Marco Tirelli – Senza Titolo, acrilico su tela – 2008

 

La ricerca della resa prospettica è evidente e si inserisce nelle sottili sfumature originando finestre in mondi immaginifici, universi incantati dove le leggi della perfezione rappresentativa trovano esatto equilibrio e paradossalmente, atmosfere languide e rarefatte ci guidano invece dietro enigmatici angoli o scorci di luce che mostrano ipotetiche strade verso l’irrazionale.

Marco Tirelli – Senza Titolo – 2013

I commenti sono chiusi.