Mike Dargas – L’iperrealismo sensuale

Mike Dargas – L’iperrealismo sensuale

2065f77e6935587aa60277e41f1c6f61
Mike Dargas

Mike Dargas nasce a Colonia, Germania, nel 1983 e resta strettamente legato a questa città dove tutt’ora lavora e risiede.
E’ considerato se non uno tra i migliori talenti iperrealisti, sicuramente uno dei più fantasiosi e appassionanti.

mike-dargas
Mike Dargas

 

Lo stile Iperrealista evidentemente lo caratterizza, soprattutto nei lavori degli ultimi anni. Gli ingredienti tipici ci sono tutti: i quadri di grande formato riempiti da volti enormi, dipinti in modo da far percepire la ricerca della perfetta riproduzione di una foto su una tela.

o-BB-900
Mike Dargas

Anche I primi Iperrealisti, negli anni ’70, si esibivano in ritratti enormi dettagliatissimi.
Mike Dargas, però a differenza di altri pittori dello stesso genere, concede molto all’immaginazione, alla sensazione emotiva, ad una composizione finalizzata ad una eccitazione estetica, al gioco sensuale.
I volti che dipinge sono spesso di giovani modelle, ricoperte di sostanze commestibili, fluide, come miele, marmellata, cioccolata.

9
Mike Dargas

Le espressioni sono complici, assorte nell’assaporare il piacere tattile che la materia dona, prima scivolando sulla pelle, poi arrivando finalmente alla bocca dove lingue voraci assecondano sgocciolature generose e se ne nutrono.

Mike-Dargas-5
Mike Dargas

Non è certo il primo pittore iperrealista ad usare per i suoi soggetti materiali vari spalmati sui volti. Eloy Morales, uno tra i più talentuosi pennelli dell’Iperrealismo spagnolo, è da anni attratto dal dipingere il suo gigantesco volto ricoperto di schiuma, fango, colori vari. I risultati sono però completamente diversi.
La tecnica di Morales è ineccepibile, perfetta nell’infinitesimo dettaglio, nelle sue tele possiamo contare tutti i pori della sua pelle o i peli della sua barba e forse, se veramente ci interessasse farlo, scopriremmo che il conteggio è esatto, tanto è la sua meticolosità e fedeltà assoluta alla fotografia-modello .

 

Mike-Dargas1
Mike Dargas

 

La pittura di Dargas è invece indagatrice della misticità sensazionale che trasuda dalla mistura colante sulle giovani pelli. Nel descrivere queste sensazioni, Dargas si immerge quasi accidentalmente nell’Iperrealismo e a tratti, sembra distaccarsene, come se ne sentisse il peso, tale da non consentirgli l’espressione della sua prima esigenza comunicativa.

02
Mike Dargas

Se in alcune opere si esprime quale pittore iperrealista puro, in altre non si concentra sul dettaglio maniacalmente, non ci si fissa cesellando ogni centimetro di tela ma si esalta sullo splendore della resa finale, addirittura sfuocando particolari, dettagli non interessanti.

Mike_Dargas_2014_01
Mike Dargas

Le pelli assumono colorazioni pallide, non naturali, quasi malsane, formando una superficie che sembra voler chiedere la discesa della materia dolciastra, come se la completezza dei volti femminili dipendesse da questa, come se solo immergendosi nella melensa mistura acquistassero la loro piena bellezza.
Le espressioni sono infatti estasiate, sognanti, dagli occhi chiusi in segno di perfetto relax e appagamento sensoriale.

mike_dargas_01
Mike Dargas

L’Iperrealismo di Dargas ha il pregio di non essere come spesso accade, freddo ed emotivamente distaccato, ma coinvolgente, caldo, sensuale, la sua è una pittura iperrealista contraddittoria, che esalta quelle qualità emotive che di solito nella pittura iperrealista non ci sono.

Precedente Erik Johansson Successivo L'Ombra Della Sera