Paul Hazelton – Scolpire la polvere

Paul Hazelton – Scolpire la polvere

Cotton Woolly Rhino2011
Paul Hazelton – Cotton Woolly Rhino – 2011

E’ possibile creare sculture con materiali fluttuanti e morbidi come il cotone? Certamente sì, Paul Hazelton, artista britannico nel 2011 crea “Cotton Woolly Rhino”in cotone e filo. Non vi impressiona? Già visto? Allora andiamo oltre….

Ghost of my Living Mother2010
Paul Hazelton – Ghost Of My Living Mother – 2010

E’ possibile scolpire la polvere? Materia leggerissima, antipatica, inconsistente ma sempre presente, palpabile ma fluttuante, immateriale eppure così fastidiosamente tangibile. Paul Hazelton ci dimostra di sì.

Lady-of-Burmarsha
Paul Hazelton – Lady Of Burmarsha

Polvere domestica, ragnatele, capelli umani, filo trasparente, questi sono gli ingredienti delle sue sculture, ovviamente eteree e delicatissime.

Table Tornado2010
Table Tornado – 2010

 Hazelton dà forma ai suoi fantasmi, alle sue paure, al suo mondo incantato, con questi materiali che non potevano essere più indovinati.

Mother Moth2009
Mother Moth – 2009

Forse un po’ trash, a tratti macabro, il lavoro di Hazelton sorprende non solo per i materiali usati, ma anche per i soggetti: falene, teschi, fantasmi, la morte, descritta nell’attimo del distacco dell’anima dal corpo.

Exif_JPEG_PICTURE
Revolution – 2012

I temi trattati da Hazelton si intonano perfettamente ad un materiale che da sempre è il simbolo del disfacimento, del tempo passato, del ricordo, della morte.

Exif_JPEG_PICTURE
Paul Hazelton – Depart

 Hazelton crea sculture in miniatura, alcune di pochi centimetri, altri di qualche metro, minuziosamente ne trasforma le fattezze, ne sfrutta la trasparenza, accentuando con i suoi soggetti, l’emotivo richiamo al tempo passato già insito negli immateriali batuffoli di polvere, al fluire della vita, del macabro avvicinarsi alla fine della persistenza dell’anima nel corpo e al suo naturale declino fino a ridivenire appunto polvere.

Being and Nothingness2007
Being And Nothingness – 2007

 

Existension2012
Paul Hazelton – Existension – 2012

Ma non si ferma qui.

Carrier2010
Paul Hazelton – Carrier – 2010

E’ possibile creare una scultura di polvere dentro il bulbo di una lampadina?

Exif_JPEG_PICTURE
Paul Hazelton – Eternal Light Bulb – 2013

 Hazelton ci riesce e crea i suoi fantasmi, le sue falene, i suoi tornadi di polvere anche all’interno di lampadine, minuscoli, questa volta più protetti e in vista, non più simbolo di morte e disfacimento ma portatori di luce.

Exif_JPEG_PICTURE
Paul Hazelton – Christmas Moth – 2013

Ma c’era la necessità di creare queste sculture?

HomoBulla2012
Paul Hazelton – Homo Bulla – 2012

….e ancora…..

….Ha un senso scolpire la polvere?

Vacancyhi-2010
Paul Hazelton – Vacancyhi – 2010

 

Per Paul Hazelton ha un senso e lo fa, ognuno dia la sua risposta.

LaundryBox-2011
Paul Hazelton – Laundry Box – 2011

 

Precedente La critica Pop-Punk di Franco Zuanetto Successivo Ex Writer - Kayone