Vanessa Beecroft – VB45 – 2001

Vanessa Beecroft – VB45 – 2001

vb45

Vanessa Beecroft – VB45 – 2001

Cosa stanno aspettano gli eserciti di donne seminude di Vanessa Beecroft? Fotografa tra le più interessanti nel panorama mondiale, presenta all’apertura della Kunsthalle di Vienna nel Febbraio 2001 la sua performance VB 45, un totale di 45 ragazze bionde, vestite di soli stivali neri.

Nei suoi lavori la Beecroft si impone con il suo stile ricercato, curatissimo in ogni dettaglio, trasforma le sue modelle in soldatesse o meglio in un esercito di manichini: spersonalizzati, apatici, sono messi in posa in attesa, ma di cosa? Bionde o more, spesso rosse, le acconciature delle ragazze tutte uguali insieme ai pochi vestiti o completamente nude tendono a creare l’uniformità come cellule facenti parte di uno stesso organismo; la faccia è inespressiva, la bocca chiusa, nessun sorriso o emozione.

In realtà le sue performance sono molto diverse: le modelle cambiano di posa, si spostano, animate da coreografie ovviamente premeditate che lasciano poco alla casualità, ma le foto scattate durante l’avvenimento (che raggiungono quotazioni di decine di migliaia di euro) esprimono sensazioni inverse.

Vanessa Beecroft non si risparmia di immortalare volti annoiati, modelle stanche che si siedono o si sdraiano, pose che come in una sala d’attesa, le modelle assumono muovendosi spaesate e indifese davanti ad un pubblico incuriosito che nelle foto non appare mai.

Si avverte una sorta di disagio che pervade i soggetti messi in condizione di inferiorità dal loro essere nudi fisicamente ma anche interiormente, una situazione in cui lo spettatore davanti a così tanta bellezza inerme può godere rilassato dei loro benefici influssi.

I grandi ambienti dove solitamente colloca i suoi soggetti sembrano cattedrali silenziose dove l’immobilità del tempo domina.

Accasciate sul pavimento o in piedi inquadrate in improbabili formazioni militari, sedute a lunghe tavole di vetro imbandite dai colori pastello, non c’è azione, non c’è sentimento, se c’è stato adesso il ricordo sembra essersi perso, è opprimente il senso di noia che pervade i corpi perfetti, i volti pesantemente truccati fino a farne maschere simili tra loro.

Nessuno si muove, rassegnate attendono… cosa?

1366374180

Vanessa Beecroft – VB45 – 2001

I commenti sono chiusi.