Jaume Plensa – Crown Fontain – 2004

Jaume Plensa – Crown Fontain – 2004

401108713818492172CL1Ummc

Jaume Plensa – Crown Fontain (visione grandangolare)- 2004

Jaume Plensa artista sessantacinquenne di Barcellona, nel 2004 realizza al Millennium Parck di Chicago “Crown Fontain”. Costruita dagli architetti Krueck e Sexton è un‘opera molto complessa: due torri di mattoni trasparenti in vetro, alte più di 15 metri si fronteggiano ai bordi di una bassa piscina rettangolare, le due facce rivolte verso l’interno della piscina sono costituite da diodi luminosi che proiettano immagini.

tumblr_l52vpbO6fd1qc6uoeo1_400

Jaume Plensa – Crown Fontain – 2004

L’acqua fuoriesce a getto in mezzo alle immagini di facce appartenenti ad abitanti del quartiere e fa la felicità dei ragazzini che da Maggio ad Ottobre possono sguazzarci dentro.

IMG_1931

Jaume Plensa – Crown Fontain – 2004

Costata uno sproposito (17 milioni di dollari), “Crown Fontain” è un esempio di Arte interattiva tra fruitore e opera, in quanto la sua bellezza è la somma dell’architettura e l’inventiva più la movimentata presenza di persone che si bagnano, osservano, giocano tra i guizzi di acqua.

991106548_aedeee922a

Jaume Plensa – Crown Fontain – 2004

Chicago-59-L

Jaume Plensa – Crown Fontain – 2004

Jaume Plensa è famoso anche per altre sue opere come “El Alma Del Ebro”, scultura gigantesca dove è evidente la sua tipica struttura a rete con la quale ricrea i volumi.

14067236319_dda534a328

Jaume Plensa – El Alma Del Ebro – 2008

Se in “Lin Lin” del 2007 la materia utilizzata per l’immagine tridimensionale della testa di donna è proprio una rete finissima, nell’altra del 2008, la maglia materica tridimensionale è data dall’insieme di lettere che come applicate su un modello invisibile, ne descrivono le rotondità tra la trasparenza degli spazi vuoti.

Jaume Plensa Lin Lin 2007

Jaume Plensa – Lin Lin – 2007

Eclettico, attento osservatore dell’evoluzione ed i suoi prodotti tecnologici, Plensa ci sorprende con idee innovative dove l’ambiente gioca un ruolo importante perché non funge solo da sfondo per le opere ma ne fa parte inglobandole, rendendole protagoniste, come diviene protagonista il pubblico a cui spesso è riservata una parte da interpretare.

istallazione

Jaume Plensa – Installazione

I commenti sono chiusi.