Crea sito

Rudy Morandini – Corpi di metallo

Rudy Morandini

Rudy Morandini – Corpi di metallo

Artista francese laureato in medicina alla facoltà di Strasburgo, si è riscoperto scultore di talento nel ritagliare anatomie.

Rudy Morandini

Fa parte del filone di artisti che non si accontentano della perfezione delle forme ma vogliono arrivare a ottenerle attraverso mezzi non convenzionali e mai usati. Così Morandini per creare i suoi bellissimi torsi, le sue donne flessuose, usa quei dadi che si avvitano ai bulloni, un incredibile numero di dadi metallici che sembrano ricoprire perfettamente un ipotetico corpo umano come un’armatura, una durissima cotta che ne definisce il corpo, la faccia, gli arti.

Rudy Morandini

Come atomi dalle dimensioni esagerate, gli infiniti dadi metallici esagonali formano una maglia sottile, il corpo di sculture dall’aspetto fragile ma allo stesso tempo della durezza e pesantezza del metallo. Perfette, rivelano ogni rigonfiamento muscolare, ogni piega della pelle, ogni rotondità della massa grassa, là dove ce ne fosse.

Rudy Morandini

Illusione della materia, invisibile e dura presenza, questo sembra descrivere l’opera di Morandini, e guardandola non si può che pensare alle miriadi di cellule che compongono il nostro corpo, prese una per una inermi, unite creatrici di meraviglia.  

Rudy Morandini

Pubblicato da McArte

Michele Maioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.